Contributo lavoratore in Cigs/Fis

A chi è rivolto

Alle/Ai lavoratrici/tori a tempo indeterminato che nell’anno 2024 hanno sostenuto periodi di sospensione dal lavoro a causa dell’attivazione di procedure CIGS/FIS da parte del datore di lavoro a causa di crisi aziendale, ristrutturazione, fermo attività per causa di forza maggiore sono riconosciuti  fino a €400,00 così suddivisi:

 

  • fascia 1: €400,00 lavoratore/ice interessato/a a periodi di CIGS/FIS oltre le 18 settimane;
  • fascia 2: €200,00 lavoratore/ice interessato/a a periodi di CIGS/FIS tra 13 e le 18 settimane;
  • fascia 3: €100,00 lavoratore/ice interessato/a a periodi di CIGS/FIS tra 1 e le 12 settimane.

 

Il contributo sarà erogato attraverso il sostituto d’imposta (datore di lavoro).

Scadenza

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 15 Gennaio 2025 recandosi, previo appuntamento, presso l’Infopoint vedi elenco

Documentazione da presentare

La documentazione da presentare agli InfoPoint per ricevere il contributo è la seguente:

  1. Modulo di richiesta;
  2. Certificato di nascita;
  3. Modello ISEE in corso di validità;
  4. Ultima busta paga del/la lavoratore/ice;
  5. Copia documento d’identità.

Parametri ISEE

Il contributo verrà riconosciuto secondo i seguenti importi ISEE:

  • per ISEE fino a €16.000,00 il contributo sarà riconosciuto per intero;
  • per ISEE tra €16.000,01 ed €32.000,00 il contributo verrà riconosciuto al 50%;
  • per ISEE superiore a €32.000,01 non verrà riconosciuto alcun contributo.